Tag

, ,

01%20-%20Cerchi%20nel%20grano%202012%20-%20Italia.jpg

In questo curioso 2012 per il nostro paese, tra scosse di terremoto, clima instabile, crisi economica e scandali politici e calcistici, si inserisce il famoso fenomeno dei Cerchi nel Grano. Le caratteristiche formazioni che da anni interessano le campagne inglesi, hanno fatto la loro comparsa anche in Italia. Tre le località interessate dal particolare fenomento: Riesi (Sicilia), Settimo San Pietro (Sardegna) e Bracciano-Bertinoro (Emilia Romagna). La grande distanza e la complessità dei pittogramma, secondo me, dovrebbero escludere l’ipotesi di uno scherzo. Ma qui lo dico e qui lo nego.

08%20-%20Bracciano%20Bertinoro%20-%20Emilia%20Romagna%20-%20Cerchi%20nel%20Grano%202012.jpg

Riesi – Sicilia

02%20-%20Riesi%20-%20Sicilia%20-%20Cerchi%20nel%20Grano%202012.jpg

La mattina del 5 maggio 2012, alle ore 8.00, il proprietario di un campo di grano si sente chiamare per nome dal suo vicino: “Carmelo! Una stella è comparsa nel vostro campo”. Lo sgomento del proprietario del campo è visibile, anche perchè insiste nell’affermare di essere rimasto nel suo campo fino alle 23.00 della sera prima, e niente e nessuno faceva presagire che di lì a poco sarebbe comparsa una stella nel suo campo di grano.

La mattina stessa ha chiamato la polizia per denunciare l’accaduto. Le forze dell’ordine hanno recintato la zona e fatto alcuni controlli, ma nulla è emerso dalle primissime indaggini. L’episodio rimane avvolto nel mistero, anche perchè è evidente che non è semplice per gli intrusi entrare nel campo. Inoltre non si sono segni di calpestio di passi umani intorno alla “stella nel grano“.

Il proprietario, Carmelo, è visibilmente colpito. Nella sua semplicità di agricoltore, insiste nel dire che è impossibile che sia stata la mano di un uomo a compiere il disegno nel suo campo. Racconta che proprio alcuni giorni prima si era recato al santuario di Padre Pio, e ritiene che questa formazione nel suo campo possa essere un buon segno divino!

La stella a cinque punte

03%20-%20Riesi%20-%20Sicilia%20-%20Cerchi%20nel%20Grano%202012.jpg

Il Cerchio nel Grano di Riesi offre diversi spunti di riflessione. La stella a cinque punte indica il fine ultimo della vita umana sulla Terra: l’unificazione della coscienza. Il pittogramma ci informa sulla necessità di preparare la nostra coscienza all’imminente transizione verso il prossimo ciclo di vita, o anche detto salto evolutivo. L’umanità è in procinto di compiere una importante transizione verso un livello più alto di vita.

C’è anche chi ha visto nel pentacolo il sombolo di Venere e il suo transito avvenuto il recente 6 giugno (considerando che il pittogramma di Riesi è comparso il 5 maggio, mi sembra una bella indicazione astronomica). Venere, nel suo movimento ciclico di 8 anni (periodo sinodico), traccia una stella a cinque punte. Mi chiedo come mai i responsabili dei cerchi nel grano sono così ossessionati dai cicli di Venere (in verità lo erano anche i Maya). Ogni volta che c’è una congiunzione Sole, Venere e Terra, notiamo numerosi cerchi sullo stesso tema.

animazione-pentacolo-venere.gif

Settimo San Pietro – Sardegna

04%20-%20Settimo%20San%20Pietro%20-%20Sardegna%20-%20Cerchi%20nel%20Grano%202012.jpg

Il Cerchio sofisticato di Settimo San Pietro, comparso il 12 maggio, ha ancora Venere per protagonista. Se come sembra, i cerchi rappresentano la posizione dei pianeti nel sistema solare in una particolare data, il pittogramma dovrebbe indicare la data dal 6 giugno, giorno del completamento del transito di Venere. Ancora una volta, una predizione interessante di tipo astronomico.

05%20-%20Settimo%20San%20Pietro%20-%20Sardegna%20-%20Cerchi%20nel%20Grano%202012.jpg

06%20-%20Settimo%20San%20Pietro%20-%20Sardegna%20-%20Cerchi%20nel%20Grano%202012.jpg

Bracciano Bertinoro – Emilia Romagna

07%20-%20Bracciano%20Bertinoro%20-%20Emilia%20Romagna%20-%20Cerchi%20nel%20Grano%202012.jpg

Quello di Bertinoro (frazione del Comune di Bertinoro – FC) è il cerchio più complesso dei tre. Il pittogramma è comparso lo scorso 20 maggio e rappresenta una spirale molto particolare. Quello della spirale è un simbolo molto antico, complesso e molto presente nell’iconografia dei popoli antichi. Le spirali appaiono come simboli dell’arte e dell’architettura fin dal neolitico e paleolitico. Sono presenti anche nel mondo naturale: nei vortici d’acqua, nelle fiamme vive, nella crescita delle piante e nella forma caratteristica dei gusci di alcuni animali. La spirale descrive anche il movimento delle galassie nell’Universo. Essa rappresenta il potere creativo dell’Universo, che si diffonde dal suo centro fino ai suoi più estremi confini. La spirale è la rappresentazione grafica della sequenza di Fibonacci.

12%20-%20Bracciano%20Bertinoro%20-%20Emilia%20Romagna%20-%20Cerchi%20nel%20Grano%202012.jpg

In alcune culture antiche, i riti di passaggio venivano celebrati percorrendo la traccia della spirale, per indicare il passaggio dal profano al sacro, dall’ignoranza alla conoscenza della vita e della morte. Essa simboleggia il viaggio della vita attraverso le difficoltà e le illusioni del mondo. Lo Ziggurat babilonese simboleggiava la salita attraverso un cammino di purificazione e di abbandono di vecchi modi di fare e cattive abitudini, al fine di essere preparati alla nuova rinascita. I gradini dello Ziggurat rappresentano le diverse tappe sul cammino mistico verso la coscienza superiore.

09%20-%20Bracciano%20Bertinoro%20-%20Emilia%20Romagna%20-%20Cerchi%20nel%20Grano%202012.jpg

La spirale di Bracciano è particolare perchè ricorda molto una scala a chiocciola, fondendo due significati importanti: quello della spirale e quello della scala verso il cielo, come la Scala di Giacobbe, grazie alla quale, gli esseri del cielo potevano scendere sulla Terra e gli esseri della Terra salire verso il cielo. Potrebbe essere un invito ad incamminarci sul cammino della consapevolezza, della crescita spirituale.

10%20-%20Bracciano%20Bertinoro%20-%20Emilia%20Romagna%20-%20Cerchi%20nel%20Grano%202012.jpg

Dante, nel suo Purgatorio, descrive la salita al Paradiso proprio come una salita a forma di spirale. Secondo me, questa formazione ci ricorda la sfida dell’umanità ad unire il terreno al celestra, realizzando il matrimonio sacro tra cielo e Terra, spirito e materia!

http://ilnavigatorecurioso.myblog.it/archive/2012/06/11/cerchi-nel-grano-2012-formazioni-anche-in-italia-regioni-int.html